IL MUSEO ARCHEOLOGICO "VILLA SULCIS"


Aperto nel 1988, il Museo Archeologico "Villa Sulcis" raccoglie materiali datati fra il Neolitico Antico ed il periodo Bizantino, provenienti da numerosi siti, in gran parte del territorio comunale di Carbonia:

"

Villa Sulcis" costituisce inoltre il Museo degli scavi del vicino insediamento di Monte Sirai: fondato intorno al 750 a.C. dai Fenici e conquistato nel VI sec. dai Cartaginesi, fu abitato insieme ai Sardi fino al 110 a.C. circa, quando venne abbandonato.
Sono infatti esposti diversi corredi funerari completi, provenienti dalle necropoli ad incinerazione e ad inumazione del sito; una parte del tofet inoltre, con le sue urne e le stele è stato ricostruito all'interno della sala.

Corredo funerario fenicio
(Monte Sirai)

Urne del tophet
(Monte Sirai)

 

Stele dal tophet (Monte Sirai)


Due importanti collezioni private, la collezione Doneddu e la collezione Pispisa, costituiscono degli interessanti repertori cronologici, in cui sono rappresentate tutte le diverse culture che hanno abitato il Sulcis dalla preistoria (Neolitico Antico) fino al periodo bizantino.

Reperti provenienti rispettivamente dalle collezioni
Doneddu e Pispisa


Il Museo, i cui spazi espositivi saranno presto pių che raddoppiati grazie ad un prossimo ampliamento, si propone inoltre come centro promotore di attività didattiche, con il supporto di una sala audiovisivi e di due stazioni multimediali che offrono una vera e propria visita guidata virtuale alla città di Monte Sirai.

Per informazioni e prenotazioni:
Museo Archeologico "Villa Sulcis"
Via Napoli - 09013 Carbonia - tel. 0781/64044
Direzione del Museo - tel. 0781/665037

ORARIO INVERNALE
Mattino dalle 9.00 alle 13.00 - Pomeriggio dalle 15.00 alle 19.00
ORARIO ESTIVO
Mattino dalle 9.00 alle 13.00 - Pomeriggio dalle 16.00 alle 20.00
(escluso il lunedì)

SERVIZI OFFERTI
visite guidate singole, per gruppi e scolaresche, in lingua italiana, inglese e francese; stazioni multimediali sul sito di Monte Sirai; aula audivisivi; laboratorio di ceramica per le scuole; itinerari archeologici nei siti del territorio; servizio trasporto.




















ATTIVITÀ DIDATTICHE E DI ANIMAZIONE


Attraverso la strumentazione multimediale ed un'ampia dotazione di audiovisivi, il Museo è in grado di proporre attività didattiche che hanno come fine una più ampia diffusione della conoscenza del patrimonio storico ed archeologico, rivolgendosi in maniera particolare alle scuole.
A questo fine sono stati inoltre elaborati itinerari di tipo archeologico-ambientale che toccano i siti più significativi del circondario (ripari sotto roccia, Domus de janas, grotte naturali), mentre la presenza di un laboratorio di tecnica ceramica, grazie al quale č possibile tenere periodicamente corsi di carattere pratico, consente di stabilire un contatto reale con le antiche culture materiali testimoniate dall'archeologia.

Laboratorio di ceramica


Le attività di animazione spaziano dalle rassegne di films alle mostre di pittura e scultura, dai laboratori ludici alle arti grafiche.
Il tutto è favorito dalla felice posizione del Museo, che sorge all'interno del Parco di Villa Sulcis, area verde e centro delle principali attività culturali della città.